Innovairre
codice-etico-it

Il Codice etico di INNOVAIRRE

Il presente Codice etico (di seguito, il “Codice”) è adottato da INNOVAIRRE s.r.l. (di

seguito, “INNOVAIRRE” o la “Società”) mediante formale approvazione con

delibera del Consiglio di Amministrazione.

Il Codice individua e raccoglie i principi etici e i valori che devono ispirare, al di là e

indipendentemente da quanto previsto da norme di legge, condotte e comportamenti

di coloro che operano con INNOVAIRRE sia all’interno sia all’esterno della sua

organizzazione.

In particolare, nella consapevolezza che un’impresa è valutata, oltre che per la qualità

dei prodotti e/o servizi che è in grado di offrire, anche sulla base della sua capacità di

produrre valore e creare benessere per la collettività, nel rispetto di principi etici, con

il presente Codice INNOVAIRRE intende:

− definire ed esplicitare i principi e le regole di comportamento che informano la

propria attività e i rapporti con partner commerciali, outsourcer, soci, istituzioni e

in generale con ogni altro portatore d’interesse (stakeholder);

− indicare le regole di comportamento e i divieti alla cui osservanza sono tenuti i

destinatari del presente Codice;

− responsabilizzare coloro che operano nella sfera di azione di INNOVAIRRE in

ordine all’osservanza di detti principi, regole e divieti, rafforzando la

consapevolezza e l’impegno delle funzioni preposte nell’applicazione delle

sanzioni in vigore, al fine di assicurare l’effettività e l’efficacia del presente

Codice.

Il Codice è altresì un elemento essenziale del modello di organizzazione, gestione e

controllo adottato da INNOVAIRRE ai sensi del d.lgs. 231/2001 (di seguito, il

“Modello”), in quanto integra tale modello sul piano dell’espressione e

comunicazione dei principi etici, delle regole di comportamento e dei divieti rilevanti

ai fini della prevenzione dei reati-presupposto della responsabilità amministrativa

degli enti ex d.lgs. 231/2001.

In ragione delle funzioni svolte, all’Organismo di Vigilanza, istituito ai sensi dell’art.

6, comma 1, lett. b), del d.lgs. 231/2001 viene riconosciuto il ruolo di garante del

Codice (di seguito, l’“Organismo”).

All’Organismo sono affidati i compiti di vigilare sull’osservanza e aggiornamento del

Codice, diffondere i principi etici e i valori di INNOVAIRRE, proporre possibili

interventi migliorativi delle previsioni del Codice e chiarire eventuali dubbi

interpretativi.

All’Organismo è, inoltre, affidato il compito di ricevere le segnalazioni di eventuali

violazioni del Codice.

INNOVAIRRE intende promuovere relazioni esclusivamente con soggetti, siano essi

persone fisiche o giuridiche, che adottino principi etici e comportamenti nella

conduzione degli affari conformi alle previsioni del presente Codice e, al contempo,

si riserva il diritto di interrompere le proprie relazioni con soggetti che mantengono

delle condotte contrarie ai principi etici e alle regole di comportamento contenuti nel

Codice.

3 3

Codice Etico

4

2 Principi generali e canoni di comportamento.

INNOVAIRRE ha come principio imprescindibile il rispetto delle leggi e dei

regolamenti in vigore nei Paesi in cui essa svolge la propria attività.

Tutte le operazioni, strettamente necessarie per il raggiungimento dell’oggetto sociale, non

possono giustificare delle condotte in contrasto con gli impegni, i criteri di condotta e le

responsabilità etiche definite nel presente Codice.

L’osservanza della legge, dei regolamenti, delle disposizioni statutarie, l’integrità etica e la

correttezza sono impegno costante e dovere di tutti coloro che operano per conto di

INNOVAIRRE.

Tutte le azioni, le operazioni e le negoziazioni compiute e, in genere, i comportamenti posti

in essere nello svolgimento dell’attività aziendale, sono ispirati alla massima correttezza, alla

completezza e trasparenza delle informazioni, alla legittimità sotto l’aspetto formale e

sostanziale e alla chiarezza e veridicità dei documenti contabili secondo le norme vigenti e le

procedure interne.

Tutte le attività di INNOVAIRRE devono essere svolte con impegno e rigore professionale,

con il dovere di fornire apporti professionali adeguati alle funzioni e alle responsabilità

assegnate e di agire in modo da tutelare il prestigio e la reputazione di INNOVAIRRE. Gli

obiettivi di impresa, la proposta e realizzazione di progetti, investimenti e azioni, devono

essere indirizzate tutte ad accrescere nel lungo periodo i valori patrimoniali, gestionali,

tecnologici e conoscitivi dell’impresa, nonché la creazione di valore e il benessere per tutti

gli stakeholder.

Chiunque operi in nome e/o per conto di INNOVAIRRE, senza distinzioni o eccezioni,

conforma le proprie azioni e i propri comportamenti ai principi e ai contenuti del Codice

nell’ambito delle proprie funzioni e responsabilità.

I rapporti tra tutti coloro che operano a ogni livello per INNOVAIRRE devono essere

improntati a criteri e comportamenti di onestà, correttezza, collaborazione, lealtà e reciproco

rispetto.

Pratiche di corruzione sia nei confronti di pubblici ufficiali o incaricati di pubblico servizio

che di soggetti privati, favori illegittimi, comportamenti collusivi, sollecitazioni, dirette e/o

attraverso terzi, di vantaggi personali e di carriera per sé o per altri, sono senza eccezione

proibiti.

Non è mai consentito corrispondere né offrire, direttamente o indirettamente, pagamenti,

benefici materiali e altri vantaggi di qualsiasi entità a terzi, rappresentanti di governi,

pubblici ufficiali e dipendenti pubblici o privati, per influenzare o compensare un atto del

loro ufficio.

Atti di cortesia commerciale, come omaggi o forme di ospitalità, sono consentiti

esclusivamente se di modico valore e comunque tali da non compromettere l’integrità o la

reputazione di una delle parti e da non poter essere interpretati, da un osservatore imparziale,

come finalizzati ad acquisire vantaggi in modo improprio. In ogni caso questo tipo di spese

deve essere sempre autorizzato e documentato in modo adeguato.

È proibita l’accettazione di denaro da parte di soggetti o aziende che siano o intendano

entrare in rapporti di affari con INNOVAIRRE. Chiunque riceva proposte di omaggi o

trattamenti di favore o di ospitalità non configurabili come atti di cortesia commerciale di

modico valore, o la richiesta di essi da parte di terzi, dovrà respingerli e informare

immediatamente l’organo del quale è parte e l’Organismo.

INNOVAIRRE cura di informare adeguatamente i terzi circa gli impegni e obblighi imposti

dal Codice, esige da loro il rispetto dei principi che riguardano direttamente la loro attività e

adotta le opportune iniziative interne e, se di propria competenza, esterne in caso di mancato

44

5

adempimento da parte di terzi.

3 Destinatari

Le norme del presente Codice si applicano, senza alcuna eccezione, ai partner

commerciali, outsourcer, consulenti, amministratori e sindaci (ove nominati) della

Società e a tutti coloro che, direttamente o indirettamente, stabilmente o

temporaneamente, instaurano con INNOVAIRRE, a qualsiasi titolo, rapporti e

relazioni di collaborazione, comunque denominati, o operano nell’interesse della

stessa. Tali soggetti verranno di seguito definiti come i “Destinatari”.

In particolare, a titolo esemplificativo:

− i componenti del Consiglio di Amministrazione si ispirano ai principi del Codice

nel fissare gli obiettivi di impresa;

− i membri del Collegio sindacale, ove nominato, assicurano il rispetto e

l’osservanza dei contenuti del Codice nell’esercizio delle proprie funzioni;

− i consulenti, i partner commerciali e gli outsourcer uniformano la propria condotta

e le proprie pratiche professionali al Codice.

Tutti i Destinatari sono tenuti a osservare i principi e le regole di comportamento

enunciati nel Codice. In nessun caso l’intento di agire nell’interesse o a vantaggio di

INNOVAIRRE giustifica l’adozione di comportamenti in contrasto con i principi e i

contenuti del Codice.

4 Rapporti con soci, Collegio sindacale, società di revisione e altri organi

societari.

I Destinatari del Codice sono tenuti a garantite la massima collaborazione e

trasparenza nei rapporti che possono essere chiamati a intrattenere con il Collegio

sindacale, ove nominato, con la società di revisione e i soci, relativamente alle attività

di controllo da questi esercitate.

In particolare, i Destinatari del Codice devono astenersi da qualsiasi comportamento,

commissivo o omissivo, che possa risolversi in un diniego a sindaci, revisori o soci o

che attui un’opera diretta a ostacolare la ricerca o a stornare l’attenzione dei sindaci,

dei revisori o dei soci e delle unità aziendali preposte alle attività di controllo,

nell’esercizio dei rispettivi compiti istituzionali.

INNOVAIRRE ritiene necessario che i soci siano messi nelle condizioni di

partecipare alle decisioni di competenza e di effettuare scelte consapevoli.

INNOVAIRRE è pertanto impegnata ad assicurare la massima trasparenza e

tempestività delle informazioni comunicate ai soci e si impegna inoltre a tenere nella

dovuta considerazione le legittime indicazioni manifestate dai soci nelle sedi deputate.

5 Rapporti con i clienti.

INNOVAIRRE uniforma la propria condotta nei rapporti con i clienti a principi di

legalità, trasparenza, correttezza, affidabilità, responsabilità e qualità.

I Destinatari, pertanto, per quanto di loro competenza, devono:

55

Codice Etico

6

− non discriminare i clienti secondo criteri arbitrari, nonché basati sulla razza, sul

sesso, sulla lingua, sulle opinioni politiche e su ogni altra condizione personale o

sociale;

− osservare scrupolosamente tutte le disposizioni di legge e regolamentari, le

disposizioni del presente Codice relative alla gestione dei rapporti con i clienti;

− fornire al cliente ogni informazione sulle condizioni e i termini dei contratti

relativi ai prodotti e servizi offerti, affinché il cliente ne sia pienamente

consapevole all’atto del perfezionamento dell’accordo, rispettando

scrupolosamente le relative procedure aziendali;

− attenersi a verità nelle comunicazioni pubblicitarie, rifuggendo qualsiasi pratica

ingannevole;

− adottare un comportamento improntato alla disponibilità, al rispetto, alla cortesia,

in linea con gli standard di INNOVAIRRE, caratterizzati dalla più alta

professionalità;

− curare con particolare attenzione le attività di customer satisfaction, nell’ottica di

un miglioramento continuo della qualità dei prodotti e servizi offerti, raccogliendo

con cortesia eventuali suggerimenti o reclami da parte dei clienti;

− preservare la propria indipendenza nei confronti di condizionamenti sia interni che

esterni.

6 Rapporti con i fornitori.

INNOVAIRRE impronta la propria condotta nei rapporti con i fornitori ai principi di

trasparenza, eguaglianza, lealtà e concorrenza.

In particolare, i Destinatari del Codice devono:

− osservare e rispettare, nei rapporti di fornitura, le disposizioni di legge applicabili

e le condizioni contrattualmente previste;

− osservare i principi di trasparenza e completezza di informazione nella

corrispondenza con la controparte;

− evitare di dare o ricevere, direttamente o indirettamente, regali, omaggi, ospitalità,

o altri vantaggi, salvo piccoli donativi di cortesia o regalie d’uso quali quelli

utilizzati in occasione di ricorrenze e festività.

Chiunque riceva dai fornitori omaggi, o altra forma di beneficio, non direttamente

ascrivibili a normali relazioni di cortesia, dovrà assumere ogni opportuna iniziativa al

fine di rifiutare detto omaggio o altra forma di beneficio.

6.1 Scelta del fornitore.

L’attività di approvvigionamento è improntata alla ricerca del massimo vantaggio

qualitativo e quantitativo per INNOVAIRRE e alla tutela della propria immagine e

reputazione.

A tal fine, INNOVAIRRE:

66

7

− riconosce ai fornitori in possesso dei requisiti necessari pari opportunità di

partecipazione alla selezione;

− si astiene dall’intrattenere rapporti con fornitori di cui sia nota l’insussistenza di

requisiti soggettivi relativi a professionalità e onorabilità;

− verifica, anche attraverso idonea documentazione, che i fornitori partecipanti alla

selezione dispongano di mezzi, anche finanziari, strutture organizzative, capacità,

know-how, sistemi di qualità e risorse adeguate alle esigenze e all’immagine di

INNOVAIRRE.

Atteso quanto sopra si valuterà, di volta in volta, di inserire nei contratti con i

fornitori, idonee clausole contrattuali.

6.2 Integrità e indipendenza nei rapporti con ifornitori.

Le relazioni con tutti i fornitori sono regolate dai seguenti principi generali:

− deve essere perseguita l’indipendenza da singoli fornitori, evitando l’instaurazione

di rapporti in esclusiva, laddove non strettamente necessario;

− devono essere evitati contratti di consulenza per i quali non sia stata effettuata

un’analisi della effettiva esigenza aziendale;

− i contratti di consulenza devono comunque prevedere la valutazione dell’efficacia

e della qualità del servizio reso, al termine di ogni prestazione del fornitore;

− non è ritenuto corretto indurre un fornitore a stipulare un contratto a lui

sfavorevole lasciandogli intendere un successivo contratto più vantaggioso.

INNOVAIRRE porta a conoscenza dei principali fornitori il contenuto del presente

Codice, attraverso le iniziative previste nel programma di comunicazione e diffusione

del medesimo.

Le violazioni dei principi contenuti nel Codice da parte dei fornitori comportano la

facoltà per INNOVAIRRE di azionare clausole risolutive espresse inserite nei singoli

contratti di fornitura insieme alla prestazione di specifiche dichiarazioni in ordine alla

conoscenza dei principi contenuti nel Codice e all’assunzione dell’obbligo di

rispettare tali principi.

7 Rapporti con la Pubblica Amministrazione.

Le relazioni di INNOVAIRRE con la Pubblica Amministrazione, o in ogni caso

relative a rapporti di carattere pubblicistico, devono ispirarsi a principi di correttezza,

lealtà e trasparenza, nella più rigorosa osservanza delle disposizioni di legge e

regolamentari applicabili e non possono in alcun modo compromettere l’integrità e la

reputazione di INNOVAIRRE.

L’assunzione di impegni e la gestione dei rapporti, di qualsiasi genere, con la

Pubblica Amministrazione e/o dei rapporti aventi carattere pubblicistico sono

riservate esclusivamente ai soggetti regolarmente autorizzati.

Nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, in Italia o all’estero, non è consentito a

esponenti di INNOVAIRRE di corrispondere, né offrire, direttamente o tramite terzi,

somme di

7 7

Codice Etico

8

denaro o utilità di qualsiasi genere ed entità, siano essi pubblici ufficiali o incaricati di

pubblico servizio, rappresentanti di governo, pubblici dipendenti e privati, sia italiani che

esteri, con i quali INNOVAIRRE intrattiene relazioni commerciali, per compensarli o

ripagarli di un atto del loro ufficio né per conseguire l’esecuzione di un atto contrario ai

doveri del loro ufficio o per cercare di influenzare impropriamente le decisioni.

Pagamenti a terzi per influenzare atti di pubblici uffici, favori illegittimi, promesse o

sollecitazioni anche indirette di vantaggi personali, pratiche di corruzione o condotte

collusive, di qualsiasi natura e in qualsiasi forma, sono rigorosamente proibiti.

In ogni caso, nel corso di qualsiasi rapporto intrattenuto con la Pubblica Amministrazione

(ad esempio, rapporti di natura commerciale ovvero rapporti intrattenuti nell’ambito di

controlli/ispezioni/verifiche da parte delle Autorità di volta in volta competenti), in Italia o

all’estero, INNOVAIRRE si impegna a:

− non offrire opportunità di lavoro e/o commerciali a favore del personale della Pubblica

Amministrazione coinvolto nella trattativa commerciale o nei

controlli/ispezioni/verifiche, o a loro familiari almeno;

− non offrire, direttamente o indirettamente, omaggi, regali o qualsivoglia utilità a

personale della Pubblica Amministrazione, o a loro familiari, salvo il caso in cui si tratti

di atti di cortesia commerciale di modico valore e comunque nel rispetto dei limiti di

valore previsti;

− non influenzare l’autonomia decisionale di un altro soggetto demandato a gestire i

rapporti con il personale appartenente alla PubblicaAmministrazione;

− non sollecitare o ottenere informazioni riservate che compromettano l’integrità o la

reputazione di entrambe le parti.

Tali condotte sono, altresì, tassativamente vietate per favorire o danneggiare una parte in un

processo civile, penale o amministrativo, e arrecare un vantaggio diretto o indiretto a

INNOVAIRRE.

Atti di cortesia commerciale, quali omaggi o forme di ospitalità, o qualsiasi altra forma di

beneficio (anche sotto forma di liberalità) sono consentiti soltanto se volti a promuovere

l’immagine di INNOVAIRRE e unicamente se di modico valore, corrispondenti alle normali

consuetudini nelle relazioni commerciali, contenuti entro limiti predefiniti e tali da non

compromettere l’integrità e la reputazione delle parti oltre che conformi agli usi; tali atti non

dovranno comunque poter essere interpretati, da un osservatore terzo e imparziale, come atti

destinati a ottenere vantaggi e favori in modo improprio. In ogni caso, tali atti devono

sempre essere autorizzati e adeguatamente documentati.

Chiunque riceva richieste esplicite o implicite di benefici di qualsiasi natura da parte di

esponenti della Pubblica Amministrazione o da persone che agiscono alle dipendenze o per

conto della stessa Pubblica Amministrazione, deve immediatamente sospendere ogni

rapporto.

Le previsioni sopra indicate non devono essere eluse ricorrendo a forme diverse di aiuti e

contribuzioni che, sotto la veste di incarichi, consulenze, pubblicità, sponsorizzazioni, spese

di rappresentanza, ecc., abbiano finalità analoghe a quelle vietate nel presente paragrafo.

Le direttive di INNOVAIRRE richiamate nel presente paragrafo si applicano nei confronti di

eventuali soggetti terzi/outsourcer di cui INNOVAIRRE può avvalersi nella gestione

dei rapporti con la Pubblica Amministrazione. INNOVAIRRE non ricorre alle prestazioni di

soggetti terzi/outsourcer che possano trovarsi in situazione di conflitto di interessi.

88

9

Inoltre, nel caso in cui tali soggetti terzi/outsourcer ricevano offerta di omaggi o

benefici non consentiti sono tenuti a rifiutarli e a darne immediata comunicazione a

INNOVAIRRE per la valutazione della conformità dell’offerta ai principi del Codice.

È fatto, altresì, divieto ai predetti soggetti terzi/outsourcer, mediante previsione

contrattualmente stabilita, nell’espletamento della propria attività per conto di

INNOVAIRRE, di offrire o promettere – direttamente o indirettamente – denaro o

qualsiasi altra utilità a pubblici ufficiali o a incaricati di pubblico servizio o comunque

a soggetti riconducibili alla Pubblica Amministrazione, in senso lato, al fine di

influenzare un atto o una decisione relativi al loro ufficio.

7.1 Contributi, finanziamenti e altre erogazioni.

INNOVAIRRE vieta ai propri esponenti di utilizzare o presentare dichiarazioni o

documenti falsi e/o attestanti cose non vere, ovvero omettere informazioni per

conseguire, a vantaggio o nell’interesse di INNOVAIRRE, contributi, finanziamenti o

altre erogazioni, comunque denominate, concesse o erogate dallo Stato, da un ente

pubblico o dalle Comunità europee.

INNOVAIRRE vieta, altresì, ai propri esponenti di indurre volontariamente in errore

soggetti appartenenti all’ente erogatore con espedienti diretti a procurare in maniera

indebita a INNOVAIRRE contributi, finanziamenti o altre erogazioni, comunque

denominate, concesse o erogate dallo Stato, da un ente pubblico o dalle Comunità

europee.

È inoltre fatto divieto di utilizzare contributi, finanziamenti o altre erogazioni,

comunque denominate, concesse a INNOVAIRRE dallo Stato, da un ente pubblico o

dalle Comunità europee per scopi diversi da quelli per i quali sono stati assegnati.

8 Rapporti con altri interlocutori.

8.1 Rapporti con partiti, organizzazioni sindacali e associazioni.

INNOVAIRRE non eroga contributi di alcun genere, direttamente o indirettamente, a

partiti politici, movimenti, comitati e organizzazioni politiche e sindacali, sia in Italia

che all’estero, loro rappresentanti o candidati, né effettua sponsorizzazioni di

congressi o feste che abbiano anche il fine di propaganda politica. Si astiene inoltre da

qualsiasi pressione diretta o indiretta a esponenti politici.

INNOVAIRRE può erogare contributi a partiti politici, movimenti, comitati e

organizzazioni politiche e sindacali, sia in Italia che all’estero, loro rappresentanti o

candidati solo nell’assoluto rispetto della legge.

8.2 Rapporti con gli organi di informazione.

I rapporti con i mass media in genere spettano esclusivamente agli esponenti di

INNOVAIRRE a ciò delegati e devono essere intrattenuti nel rispetto della politica di

comunicazione e secondo le direttive definite da INNOVAIRRE.

99

Codice Etico

10

I Destinatari non possono, pertanto, fornire informazioni ai rappresentanti dei mass

media senza l’autorizzazione di INNOVAIRRE.

In ogni caso, le informazioni e le comunicazioni relative a INNOVAIRRE e destinate

all’esterno dovranno essere accurate, veritiere, complete, trasparenti, tra loro

omogenee e sempre rigorosamente conformi a quanto previsto dalle norme di legge

(ad esempio, in materia di protezione dei dati personali).

8.3 Contributi e sponsorizzazioni.

INNOVAIRRE può aderire alle richieste di contributi limitatamente a proposte

provenienti da enti e associazioni non profit oppure che siano di valore culturale o

benefico.

Le attività di sponsorizzazione possono riguardare i temi del sociale, dell’ambiente,

dello sport, dello spettacolo e dell’arte.

In ogni caso, nella scelta delle proposte cui aderire, INNOVAIRRE presta particolare

attenzione verso ogni possibile conflitto di interessi.

9 Principi di condotta in materia contabile/societaria.

9.1 Registrazioni contabili e conseguente formazione dei bilanci.

I componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio sindacale, ove

nominato, sono tenuti alla massima correttezza nella redazione delle comunicazioni

imposte o comunque previste dalla legge e dirette ai soci o al pubblico e a inserire in

tali comunicazioni informazioni chiare, precise, veritiere e complete.

INNOVAIRRE richiede ai propri outsourcer che prestano servizi di carattere

amministrativo- contabile che siano costantemente garantite verità, completezza,

chiarezza e tempestività di informazioni, sia all’interno che all’esterno, nonché la

massima accuratezza nell’elaborazione, custodia e aggiornamento di dati e

informazioni contabili e societarie.

A tal fine, ogni operazione o transazione deve essere correttamente e tempestivamente

registrata nel sistema di contabilità aziendale secondo i criteri indicati dalla legge e

sulla base dei principi contabili applicabili; ogni operazione o transazione deve essere

autorizzata, verificabile, legittima, coerente e congrua.

La contabilità deve rispondere ai requisiti di verità, completezza e trasparenza del

dato registrato. Deve inoltre essere conservata agli atti un’adeguata e completa

documentazione di supporto dell’attività svolta, in modo da consentire:

− l’accurata registrazione contabile di ciascuna operazione;

− l’immediata determinazione delle caratteristiche e delle motivazioni alla base

della stessa;

− l’agevole ricostruzione formale dell’operazione, anche da un punto di vista

cronologico;

− la verifica del processo di decisione, di autorizzazione e di realizzazione, nonché

l’individuazione dei vari livelli di responsabilità e controllo.

1010

11

Qualsiasi informazione, dichiarazione e/o comunicazione destinata

all’amministrazione finanziaria deve essere accurata, veritiera, corretta, completa,

chiara, puntuale e sempre rigorosamente conforme a quanto previsto dalle

disposizioni applicabili.

Ciascuna registrazione contabile deve riflettere ciò che risulta dalla documentazione

di supporto e deve altresì tenere conto del reale effetto economico dell’operazione o

del contratto contabilizzati.

Nessuno può effettuare qualunque tipo di pagamento nell’interesse di INNOVAIRRE

in mancanza di un’adeguata documentazione di supporto.

9.2 Gestione delle incombenze societarie, operazioni sul capitale e operazioni su

partecipazioni.

Gli amministratori e i sindaci di INNOVAIRRE, nonché i collaboratori/consulenti

coinvolti a vario titolo nell’esecuzione degli adempimenti relativi: i) alla distribuzione

di utili e riserve; ii) a operazioni sul capitale (aumenti e riduzioni dello stesso) nonché

adempimenti connessi a tali operazioni, come conferimenti in natura e valutazione

degli stessi; iii) a fusioni, scissioni e trasformazioni, sono tenuti ad agire con onestà,

correttezza e trasparenza e nel pieno rispetto della disciplina civilistica posta a tutela –

fra l’altro – degli interessi dei creditori sociali al mantenimento delle loro garanzie

patrimoniali.

In caso di predisposizione di documenti/relazioni relativi alle sopra richiamate

operazioni, gli amministratori, i sindaci, i collaboratori/consulenti di INNOVAIRRE

sono tenuti a garantire costantemente verità, completezza, chiarezza di informazioni,

nonché la massima accuratezza nell’elaborazione di dati e informazioni, ciascuno in

relazione alle proprie specifiche competenze e ambiti di operatività.

9.3 Liquidazione di società.

Chiunque svolga attività di liquidatore (anche di fatto) di società del gruppo è tenuto a

comportarsi con la massima lealtà e trasparenza nel corso delle operazioni di

liquidazione, ispirandosi ai principi di legalità, verità e correttezza.

In particolare, INNOVAIRRE sottolinea il dovere di non procedere alla distribuzione

ai soci dei beni sociali prima di aver soddisfatto le pretese dei creditori sociali o di

aver accantonato le risorse a tal fine necessarie.

10 Tutela della salute e sicurezza sul lavoro edell’ambiente.

Il mantenimento di un ambiente di lavoro sicuro e salubre, la tutela dell’ambiente e la

salvaguardia delle risorse naturali sono obiettivi di INNOVAIRRE ad alta priorità.

Ciascun Destinatario, nello svolgimento delle proprie funzioni e attività, deve

contribuire al perseguimento di risultati esemplari in tali settori.

Ciascun Destinatario deve porre la massima attenzione nello svolgimento della

propria attività, osservando strettamente tutte le misure di sicurezza e di prevenzione

stabilite dalla vigente normativa in materia.

11

Codice Etico

12

A tal fine, INNOVAIRRE si impegna a diffondere e consolidare una cultura della

sicurezza sviluppando la consapevolezza dei rischi, promuovendo comportamenti

responsabili da parte di tutti i Destinatari.

11 Tutela della personalità individuale.

INNOVAIRRE riconosce l’esigenza di tutelare la libertà individuale in tutte le sue

forme e ripudia ogni manifestazione di violenza, nonché ogni fenomeno di riduzione

in schiavitù o servitù, di prostituzione e/o pornografia minorile.

Tutti gli esponenti di INNOVAIRRE sono tenuti a osservare il divieto di acquisire,

utilizzare, diffondere e/o cedere materiale pedo pornografico.

12 Disposizioni in materia di antiriciclaggio e finanziamento delterrorismo.

INNOVAIRRE adotta, nell’ambito della propria attività, misure volte a contrastare

fenomeni di riciclaggio e/o di finanziamento del terrorismo.

Gli esponenti di INNOVAIRRE non devono, altresì, ricevere o accettare la promessa

di pagamenti in contanti o correre il rischio di essere implicati in vicende relative al

riciclaggio di denaro proveniente da attività illecite o criminali.

Nell’ambito delle transazioni finanziare, è fatto divieto di utilizzo del contante o altro

strumento finanziario al portatore, per qualunque operazione di incasso, pagamento,

trasferimento fondi, impiego o altro utilizzo di disponibilità finanziarie, nonché il

divieto di utilizzo di conti correnti o libretti di risparmio in forma anonima o con

intestazione fittizia.

In particolare, INNOVAIRRE predispone gli strumenti più opportuni per gestire il

c.d. “rischio controparte” ravvisabile in tutti quei casi in cui INNOVAIRRE ha

rapporti con soggetti esposti a possibile commissione dei delitti in materia di

terrorismo e riciclaggio.

Gli esponenti di INNOVAIRRE sono, pertanto, tenuti a osservare il divieto di porre in

essere, nei confronti di soggetti indicati nelle Liste di Riferimento1 o facenti parte di

organizzazioni presenti nelle stesse o comunque coinvolti in fatti di terrorismo e

riciclaggio, le seguenti azioni:

− istaurare rapporti di natura commerciale;

− istaurare rapporti di natura lavorativa;

− negoziare e/o stipulare e/o porre in esecuzione contratti di mandato,

intermediazione e consulenza;

− operare investimenti;

− finanziare o agevolarne, sotto qualsiasi forma, le attività.

1 Per Liste di Riferimento si intendono le liste redatte dall’Unione Europea, dall’ONU e dall’OFAC

(Office of Foreign Assets Control) nell’ambito della repressione di condotte criminose sul piano

finanziario.

1212

13

13 Informazioni riservate e tutela dellaprivacy.

L’attività di INNOVAIRRE può richiedere l’acquisizione, la conservazione, il

trattamento, la comunicazione e la diffusione di dati, documenti e informazioni

attinenti a negoziazioni, procedimenti, operazioni e contratti.

Le banche dati aziendali possono contenere, inoltre, dati personali protetti dalla

normativa a tutela della privacy, dati che non possono essere resi noti all’esterno e

infine dati la cui divulgazione potrebbe produrre danni a INNOVAIRRE.

Ciascun Destinatario è quindi tenuto a tutelare la riservatezza e confidenzialità delle

informazioni apprese in ragione dell’attività svolta in favore di INNOVAIRRE. Tali

informazioni possono riguardare attività presenti o future, incluse notizie non ancora

diffuse o annunci di prossima divulgazione.

INNOVAIRRE si uniforma alle prescrizioni di legge applicabili in materia di

trattamento dei dati personali.

Tutte le informazioni, conoscenze e dati acquisiti o elaborati dai Destinatari attraverso

le proprie mansioni non possono essere utilizzati, comunicati o divulgati, se non in

conformità a quanto previsto dalla normativa in materia di protezione dei dati

personali.

Ciascun Destinatario dovrà:

− acquisire e trattare solamente i dati e le informazioni necessari e direttamente

connessi alla propria attività;

− conservare detti dati e informazioni in modo tale da impedire a terzi estranei di

prenderne conoscenza;

− osservare il divieto di utilizzare i dati e le informazioni a proprio vantaggio o di

quello di familiari, di conoscenti, e in generale di terzi;

− valutare e determinare la natura confidenziale e riservata delle informazioni;

− osservare gli obblighi di riservatezza anche dopo la cessazione del rapporto con

INNOVAIRRE, in conformità alla normativa vigente e/o agli impegni contrattuali

precedentemente assunti.

INNOVAIRRE, a sua volta, si impegna a proteggere le informazioni e i dati relativi ai

Destinatari e ai terzi, e a evitare ogni uso improprio degli stessi.

14 Modalità di attuazione.

Al fine di perseguire il rispetto dei principi di cui al presente Codice, INNOVAIRRE assicura:

(i) la massima diffusione e conoscibilità del presente Codice;

(ii) l’interpretazione e l’attuazione uniforme del presente Codice;

(iii) lo svolgimento di verifiche in merito a notizie di violazione del presente

Codice e l’applicazione di sanzioni in caso di violazione delle stesse in

conformità alla normativa vigente;

(iv) la prevenzione e repressione di qualsiasi forma di ritorsione nei confronti di

coloro che contribuiscano all’attuazione del presente Codice;

13

Codice Etico

14

(v) l’aggiornamento periodico del presente Codice, sulla base di esigenze che di

volta in volta si manifestino anche alla luce delle attività sopra indicate.

Ferme restando le attribuzioni attribuite agli organi sociali ai sensi di legge, nonché

quelle dell’Organismo, tutti i Destinatari sono tenuti ad attuare e a collaborare

all’attuazione del Codice, nei limiti delle proprie competenze e funzioni.

14.1 Compiti dell’Organismo in materia di attuazione e controllo del Codice

etico.

Competono al Organismo i seguenti compiti in materia di attuazione e controllo del

Codice in particolare e del Modello nel suo complesso:

− cooperare nelle decisioni in merito alle violazioni relative a disposizioni e regole

(accertate dallo stesso Organismo a seguito di sua iniziativa spontanea o allo

stesso segnalate);

− verificare l’applicazione e il rispetto del Codice;

− monitorare le iniziative per la diffusione della conoscenza e della comprensione

del Codice, e in particolare garantire lo sviluppo delle attività di comunicazione e

formazione etica;

− proporre al Consiglio di Amministrazione eventuali aggiornamenti, modifiche e/o

integrazioni del presente Codice.

Il Codice è portato a conoscenza dei Destinatari mediante apposite attività di

comunicazione e/o formazione.

14.2 Segnalazioni.

Le segnalazioni relative a violazioni o sospetto di violazioni delle regole aziendali e/o

del Codice possono essere effettuate, in forma non anonima, all’Organismo attraverso

uno o più “canali informativi dedicati” che saranno istituiti da INNOVAIRRE, con le

modalità di volta in volta stabilite e comunicate, con la funzione di facilitare il flusso

di segnalazioni e informazioni verso l’Organismo e di ricevere tempestivamente

dall’Organismo eventuali chiarimenti.

L’Organismo agisce in modo da garantire i segnalanti contro qualsiasi tipo di

ritorsione, intesa come atto che possa dar adito anche al solo sospetto di

discriminazione o penalizzazione. È inoltre assicurata la riservatezza dell’identità del

segnalante, fatti salvi gli obblighi di legge.

L’Organismo provvederà a trasmettere al Presidente del Consiglio di

Amministrazione eventuali segnalazioni che riguardino i componenti del Consiglio di

Amministrazione e/o del Collegio sindacale, ove nominato. Eventuali segnalazioni

riguardanti lo stesso Presidente del Consiglio di Amministrazione, verranno

trasmesse, da parte del Organismo, al Presidente del Collegiosindacale.

1414

15

14.3 Efficacia del Codice etico e conseguenze delle sue violazioni.

L’osservanza del Codice deve considerarsi parte essenziale delle obbligazioni

contrattuali assunte dai Destinatari con la Società.

La violazione delle norme del Codice potrà costituire inadempimento delle

obbligazioni contrattuali, con ogni conseguenza di legge, anche in ordine alla

risoluzione del contratto e/o dell’incarico e potrà comportare il risarcimento dei danni

dalla stessa derivanti.

La Società si impegna a prevedere e a irrogare, con coerenza, imparzialità e

uniformità, sanzioni proporzionate alle rispettive violazioni del Codice.

In caso di violazione delle norme del Codice si applica nei confronti dei Destinatari il

sistema disciplinare e i meccanismi sanzionatori previsti nel Capitolo 5 della Parte

Generale del Modello.